Biografia

Nato a Tremezzina (Como) nel 1945, laureato in ingegneria meccanica al Politecnico di Milano nel 1969.
Direttore tecnico della Kartell dal 1973, responsabile dello sviluppo prodotti della divisione labware e della divisione complementi di arredo. Dal 1979 progettista libero professionista collabora con la Brevetti Gaggia e dal 1981 per quattro anni con la progettazione della Alfa Romeo Auto.
Attualmente svolge la sua attività di industrial designer con varie aziende: Alias, Alessi, Arabia-Finland, Cinelli, Colombodesign, Italtel Telematica, JcDecaux, Mandarina Duck, Ideal Standard, Luceplan, Kartell, Omron Japan, Philips, Vitra Olivetti, Caimi Brevetti,.

Mostre
“Creativitalia” (Tokio1990) e una personale alla Design Gallery di Matzuia Ginza (Tokio1990).
XVIII Triennale, ‘La leggerezza’ sezione del ‘Il Giardino dellle cose’ (Milano1992).
“Mestieri d’autore” (Siena1993),
“Mutant materials in contemporary design“ al MOMA-(NewYork 1995)
“Meda-Rizzatto” alla Galerie Binnen (Amsterdam 1996)
Designer of the year , personale al Salon du Meuble (Parigi 1999)
“Italia e Giappone: design come stile di vita” (Yokohama , kobe 2001)
Design and Elastic Mind- Moma 2008
Triennale di Milano Il Design Italiano oltre le crisi-2014
Youthful - spazio Domus, Milano 2015
The Bauhaus#itsalldesign. Vitra Design Museum 2015

Attività didattica e di ricerca
Dal 1983 al 1987 docente di tecnologie industriali alla Domus Academy
Dal 1995 al 1997, docente al Corso di Laurea di Disegno Industriale al Politecnico di Milano con un laboratorio di progettazione
Dal 1995 al 1997 Membro del Vorstand del Designlabor di Bremerhaven
Dal 2003 al 2007 docente allo IUAV di Venezia con un laboratorio di progettazione nel corso di Master in disegno industriale.
Dal 2016 Membro del Comitato Scientifico della Fondazione Politecnico di Milano
Numerose conferenze e seminari in Europa, in Giappone e negli Stati Uniti, a Chicago, a St.Louis alla Washington University, School of Architecture, a Stockholm- workshop ‘And now….”, a Boisbuchet, Miami, San Paulo,Taipei, Ulm, Istanbul,Toronto, Mexico, HongKong, Firenze–Nuovo e Utile, Oslo, Istanbul, Lausanne all’Ecal, Seul alla Samsung, Chicago -NeoCon

Premi
1989 ‘Compasso d'oro’ per lampade Lola di Luceplan
1994 ‘Compasso d'oro’ per "Metropoli" di Luceplan
2008 ‘Compasso d'oro’ per la lampada MIX di Luceplan
2011 ‘Compasso d'oro’ per il tavolo Teak di Alias
2016 ‘Compasso d'oro’ per Flap pannello fonoassorbente di Caimi Brevetti
2005 “Hon Royal Designer for Industry” Londra RSA
2007 "INDEX:award"per Solar Bottle
1992 "Design Plus” lampada Titania di Luceplan
1994 "European Design Prize" Luceplan
1995 "Industrie Forum design " Hannover per le lampade UNI-X di Luceplan
1996 "Industrie Forum design " Hannover per Titania Clamp lamp di Luceplan
1997 I.D design review- ’Best of category’ con Meda chair, Vitra
1998 Good design Gold Prize-Japan Meda chair, Vitra
1999 Designer of the year-Salon du Meuble de Paris
2000 Bundes preis Produktdesign 2000/2001 Meda chair-Vitra
2001 Good Design Award Chicago Athenaeum Arabia's Water Jug
2002 Reddot Award per i coltelli Iittala Finland
2006 "Design Plus" e “Light of the future” per lampada MIX di Luceplan
2012 Best of Design Plus per OttoWatt di Luceplan
2014 Best of Neocon (U.S.A) Silver Award per Flap, Caimi Brevetti
2015 German Design Award per Flap, Caimi Brevetti
2016 DesignEuropa Award (EUIPO) per Flap, Caimi Brevetti
2016 Good Design Award Chicago Athenaeum per Origami, Tubes

Dal 1994 il MOMA-Museum of Modern Art di New York include nella Design Collection le sedie "Light light" 1987 e "Soft light"1989 “Longframe” 1991 - Alias e la lampada "On-Off " 1988 - Luceplan.

Bibliografia
Alberto Meda di Francesca Picchi
Collana Prontuario- Abitare Segesta edizioni- 2003
Il design di Alberto Meda-Una concreta leggerezza
di Domitilla Dardi Ed. Electa 2005
I Protagonisti del design-Hachette 2012–Alberto Meda

Vive e lavora a Milano.